02 apr 2014

Perché mi aspetto che tra i tifosi M5S non cambi nulla

Il 13 gennaio, dopo grossi litigi con il successivamente epurato Orellana, Grillo permise [1] che la votazione sull'emendamento Cioffo (M5S, credo non ancora epurato ma non si sa mai) per abolizione del reato di clandestinità fosse decisa da un referendum online tra gli iscritti; il risultato, nonostante (in modo a dir poco ridicolo) Grillo stesso si fosse espresso contro, fu nettamente (16k a 9k voto più voto meno) a favore dell'abolizione.
Sul blog di Grillo si scatenò lo schifo dell'ala neofascista [2] del M5S a vomitare odio razziale e minacce di rappresaglia contro i senatori che avevano presentato l'emendamento.
Oggi il M5S vota contro. Contro l'espressione della base. Contro i princìpi, per quanto farraginosi, della democrazia diretta. Insieme a postfascisti di FdI e fascioleghisti, per capirsi (qualche malpancista si astiene in Forza Italia).
Uno si aspetterebbe qualcosa tipo il bordello che la base del PD fece sulla mancata elezione di Prodi. Manifestazioni, "tessere" virtuali bruciate, lamentele incazzate dei militanti e simpatizzanti, urla di "RE-TE! RE-TE! RE-TE!" et similia.
E invece sapete cosa? Non succederà niente. Niente di niente. Data la crisi di FI, addirittura questo potrebbe far recuperare consenso al M5S. Perché? Lo spiego subito, facendo qualche conto [3].
Alle elezioni politiche del 2008, il PdL prende13.6 MLN di voti; il PD prende 12.1 MLN di voti; affluenza, 78% dovvero circa 36.4 MLN di voti.
Alle elezioni politiche del 2013, il PdL prende 7.3 MLN di voti, il PD prende 8.6 MLN di voti; affluenza, 75% ovvero circa 34 MLN di voti.
Il PdL perde 6.3 MLN di voti, il PD 3.5 MLN di voti; 2.4 MLN di voti vanno a finire nell'astensione.
6.3 + 3.5 = 9.8
Diciamo che metà dei nuovi astensionisti (quindi 1.2 MLN) avevano votato uno di questi due partiti: rimangono 9.8 - 1.2 = 8.6 MLN.
Il M5S prende 8.6 MLN di voti.
Ora, è vero che ho fatto i conti un po' alla Giacobbo, ma penso che a fare uno studio più serio [4] le cose se non stanno così poco ci manca, se potete smentirmi portate le prove e sarò contentissimo di rettificare.
Dove voglio arrivare?
Tempo fa discutevo con una berlusconiana, chiedendole "Ma esattamente perché vota Berlusconi, qual è stata la legge dei governi Berlusconi che le è piaciuta di più?" [5]
Ovviamente non ho avuto nessuna risposta sulla miglior legge Berlusconi (come compatirla, trovane una!), l'unica risposta è stata una cosa tipo "Almeno non vincono quelli là".
Tiro le somme.
A parte, in effetti, una bella fetta di elettori ex PD di cui molti stanno tornando a sinistra, se non al PD, dopo aver visto cosa hanno veramente votato, la grande maggioranza degli elettori M5S sono persone che in passato hanno votato Berlusconi et similia.
Ditemi che dallo stile da ultras di certuni, l'odio sfegatato verso Prodi Bersani e il PD in genere, il fatto che ingoiano tutto all'urlo di "sempre meglio del PD", dal fatto che se gli chiedi chi votavano prima del 2007 ti dicono PD ma non sanno nemmeno dirti se DS, Margherita o Asinello [6], dal fatto che se tutti quelli che dicono di aver votato PD dicessero il vero il PD doveva avere il 60% nel 2008, non l'avevate capito.
Questo spiega anche la retorica del PD = PDL sono tutti uguali etc etc

Mi impersono.
Ho votato Berlusconi dal 1994 al 2008
Questo ha fatto sì che mentre il resto d'Europa cresceva a dismisura, godendo i frutti di una moneta forte e di mercati in espansione a oriente, l'Italia arrancasse dietro a improbabili riforme della giustizia, Ruby nipote di Mubarak, lodi alfani, G8 con morti feriti e torturati, scuola con tagli disumani, stato sociale disastrato, favoritismi a lobby a go go, multe della UE per quote latte e Rete4, salvataggi di Alitalia alle spese dei contribuenti, condoni fiscali, scudi fiscali, condoni edilizi, condoni tombali, corruzione negli appalti di ricostruzione zone terremotate e direi di fermarmi ma ce ne sarebbe ancora.
Che faccio, mi guardo allo specchio e mi sputo in un occhio? Voto per quelli che fino al giorno prima (con la loro parte di colpe) mi infamavano dandomi del cretino, del corrotto, del colluso, dell'antidemocratico eccetera [7]?
NO!
Devo trovare una scappatoia psicologica.
Allora viene fuori uno che mi salva: dice che in fondo non è colpa mia, che in verità votare PD o PDL era la stessa cosa, perché sono tutti corrotti, sono tutti collusi, sono tutti mafiosi, sono tutti massoni.
Ma allora non è colpa mia! Tanto era uguale votare Prodi o Berlusconi! Che bello! Sì hai ragione Beppe è colpa loro, tutti a casa, bastardi, figli di puttana, ci hanno rubato il pauauauauane, questi figli di troia, anzi il PD è peggio del PdL, e anche quando il PdL non esiste più io continuo a chiamare il PD pidimenoelle, perché sono dei maledetti schifosi, stanno con le lobby, Ka$ta, tutti a casa!
Ecco perché non cambierà nulla tra i sostenitori o meglio tifosi del M5S.
Perché quelli che hanno votato M5S perché convinti della bontà della democrazia diretta, quelli che hanno votato M5S per dare un segnale (cosa tipica della sinistra), quelli che hanno votato M5S pensando che fosse una grossa Rifondazione Comunista, sono una minoranza, che peraltro si sta defilando, poco importa se tra loro ci fossero praticamente i fondatori che stavano dentro dal 2009, quando i temi trattati e l'antiberlusconismo militante sembravano parlare al cuore della sinistra.
La maggior parte di quelli che hanno votato M5S lo ha votato perché non vuole che il PD governi, e non vuole ammettere che la situazione dell'Italia è anche un po' colpa sua, nella misura del voto espresso dal 94 al 2008.
E per inciso, sono convinto che anche su questa palese sconfessione del proprio principio fondamentale, questi stessi che ho descritto ora accamperanno scuse con la tecnica Scanzi tipo sì è vero però comunque il PD puzza.
Vediamo un po' quale sarà la scusa in voga oggi e domani.
_________________________
[1] Sottolineo permise, come i monarchi danno alla plebe una concessione ogni tanto
[2] Scanzi può farsi le seghe quanto vuole, un'ala neofascista esiste ed è quella che detta la linea
[3] Tutte le cifre che seguono sono prese da WikiPedia, solo collegio Italia
[4] Studio dell'istituto Cattaneo su 9 città.
[5] Sto cercando il tweet, ma è di un casino di tempo fa e non è facile
[6] Forse idealizzo, ma penso che una persona di sinistra non dimentica mai a chi ha dato il voto
[7] Alzi la mano chi non ha pensato e detto cose del genere sugli elettori di Berlusconi. LA mia mano, lo ammetto, rimane giù.