06 feb 2014

Sondaggi, aggiornamento 6 febbraio 2014

Ricordo a tutti di dare un occhio al vademecum alla lettura di sondaggi.
Novità: UDC e NCD a braccetto proprio come lista unica (il 5% fa paura).

COALIZIONI



ZOOM COALIZIONI



PARTITI MAGGIORI



PARTITI PICCOLI



Commento dell'analista: chi ha visto le puntate precedenti di questo mio studio sa che il raggiungimento del 5% da parte di NCD sembrava cosa tutt'altro che scontata; con l'aiuto del coerente (nell'essere un gran paraculo) Casini, la soglia sembra fattibile, tuttavia la tendenza della retta NCD+UDC è fortemente discendente. Gli altri partiti piccoli fanno quello che ci si aspetta, ovvero trattandosi di partiti molto identitari tengono in modo costante, il che significa che allo stato attuale non entrerebbero in Parlamento. C'è da vedere cosa si farà, nella legge elettorale, per la Lega (speriamo niente) e invece che forma troveranno per tentare di entrare in Parlamento SEL a sinistra e gli ex AN a destra. Tra i due quello che mi sembra più atto a formare una federazione o qualcosa del genere è SEL, mentre credo che gli ex AN non farebbero federazione con FI (o se la facessero in pratica non porterebbero voti, i loro elettori a quel punto preferirebbero votare M5S o altri neofascismi o anche niente).

In alto, invece, poco di nuovo, coalizioni sempre praticamente pari e probabilmente sotto la soglia del premio di maggioranza, ma entro l'incertezza di stima (PD/alleati a 35% ± 2.5%, FI/alleati a 36% ± 2.5%), M5S abbastanza stabile a 22.5% ± 2.5%.