10 mag 2014

Studio dei sondaggi per le elezioni europee, ultimo aggiornamento (-15 gg)

Ricordo a tutti di dare un occhio al vademecum alla lettura di sondaggi.

Da oggi non si possono più pubblicare sondaggi, e dato che mi baso solo su sondaggi pubblici, questo è l'ultimo aggiornamento del mio studio.

Partiti grandi

 

Partiti minori



Commento dell'analista: i dati sono dati, poi vanno interpretati, e qui viene la parte difficile e pertanto più fallibile. Comincio con altri dati: i valori finali delle rette di regressione sono:
PD - PSE 33.5%
M5S - gruppo ignoto 24.7%
Forza Italia + La Destra - PPE 18.4%
NCD + UDC - PPE 5.6%
Lega Nord - Destra 5.5%
FdI AN - Destra 3.9%
Altra Europa - Tsipras 3.5%
Scelta Europea - ALDE 2.8%

Sono dunque questi i miei "pronostici"?
No, questi sono conti, e i conti sono conti e basta, poi c'è l'interpretazione umana.
Punto primo: come ho dichiarato, mi do come stima di incertezza 1.5%
Punto secondo: la retta di regressione è un sistema semplice ma brutale, che non tiene conto di tante cose.
Per cui, oltre quello che ho detto e fatto finora, aggiungo considerazioni di altro genere.

Ad esempio, una considerazione interessante è la seguente: negli ultimi 5 dati, quante volte il dato è sopra e quante volte è sotto la retta di regressione?
PD 2 sopra, di poco, 2 sotto, di molto, 1 uguale
M5S 2 sopra, di molto, 3 sotto, di poco
FI 4 sopra, di poco, 1 sotto, di poco
NCD 3 sopra, di poco, 2 uguali
Lega 1 sopra, di molto, 4 sotto, di poco
FdI 1 sopra, di poco, 3 sotto, di poco, 1 uguale
Tsipras: 4 sopra, 1 di molto 3 di poco, 1 sotto
ALDE: 3 sotto, di poco, 2 uguali

Un'altra considerazione da fare è: la retta di regressione è ben aderente ai dati o risulta da un dato fortemente variante?
PD ben aderente
M5S ben aderente
FI ben aderente
NCD ben aderente
Lega variante
FdI ben aderente
Tsipras variante
ALDE variante

Ancora: i dati distanti dalla retta di regressione hanno qualcosa in comune?
Si, in effetti, i dati che si discostano significativamente dalla retta di regressione (28/3, 17/4, 18/4, 1/5) sono tutti, tranne il dato del 18/4, prelevati da Scenari Politici, e la modalità di rilevazione è online piuttosto che la classica intervista telefonica. In questi sondaggi, che nel calcolo della retta di regressione hanno molto peso perché eseguiti su campioni di 5000 unità, si nota che M5S, Lega e Tsipras sono decisamente maggiori rispetto al loro andamento. Il dato del 18/4, invece, viene da un sondaggio su sole 400 unità, per cui è a elevatissima incertezza ma pesa pochissimo nel calcolo della regressione.

Un'altra: a "occhio", c'è un momento dal quale si forma un andamento piatto?
PD: da 21/4 in poi, intorno al 33%
M5S: è abbastanza costante quasi da subito, eccetto quanto detto all'osservazione precedente sui dati da Scenari Politici
FI: da 21/4 in poi intorno al 19%
NCD: ben costante un po' sempre
Lega: molto variante sempre, tipico delle forze territoriali nei sondaggi
FdI: da 21/4 in poi intorno al 3.8%
Tsipras: molta varianza, soprattutto all'inizio, più stabile dal 15/4 intorno a 3.8%
ALDE: il più incerto, ma sempre su valori tagliati fuori dallo sbarramento, pare stabilizzarsi intrno al 2.6% dal 15/4

Ci sono poi le considerazioni politiche:
  • sono elezioni europee, ad alto rischio astensionismo, male che in genere colpisce più la destra che la sinistra
  • tuttavia, storicamente le elezioni europee hanno una tendenza anti-governativa
  • ci sono le preferenze, e si crea un meccanismo circolare con il partito che porta voti al candidato e il candidato porta voti al partito
  • sono elezioni non locali, per cui i partiti forti sul territorio (PD, FI, Lega) potrebbero patire il voto d'opinione verso forze meno radicate ma di maggior appeal (M5S, Tsipras)
  • viceversa, però, in molte parti d'Italia sono accomunate alle elezioni amministrative, e questo potrebbe compensare, in parte, l'effetto descritto al punto precedente
  • mancano ancora 13 gg di campagna elettorale, e gli indecisi sono intorno al 50%, di cui una buona parte non andrà a votare, la restante per esperienza passata tende a votare in linea con i decisi
  • nei sondaggi i partiti piccoli sono "penalizzati" o "pompati" come niente secondo condizioni contingenti della rilevazione, a maggior ragione piccoli partiti territoriali come la Lega

Ciò detto, dato che non sono superstizioso in quanto essere superstiziosi porta sfortuna, vi faccio i miei pronostici, lasciandomi erò un ampio intervallo di confidenza


(suspence)


PD: 29 - 33%
M5S: 23 - 27%
FI: 18 - 22%
NCD: 4 - 7%
Lega: 4 - 6%
Tsipras: 3 - 5%
FdI: 3 - 5%
ALDE: 2 - 3.5%

Non me ne vogliano i liberali di ALDE, mi stanno pure simpatici, nel senso che sarei più che contento se potessi avere di fronte una destra liberale invece di berlusconiani, legaioli e populisti, ma non se li fila nessuno.

E ora, vediamo un po' tra quache giorno quanto ci ho azzeccato.